A San Fele è attiva la fibra ottica TIM

Grazie all’accordo siglato tra TIM e la Regione Basilicata, la realizzazione della rete in fibra ottica a San Fele, con l’obiettivo di rendere disponibili servizi innovativi a cittadini e imprese grazie all’internet super veloce. 

Il programma di copertura del territorio comunale di San Fele ha interessato quasi tutte le unità immobiliari dal 12  giugno 2017, in modo da raggiungere la quasi totalità della popolazione, grazie alla posa di circa 7 chilometri di cavi in fibra ottica per collegare progressivamente i 7 armadi stradali alle rispettive centrali.

Per la posa dei cavi verranno utilizzate le infrastrutture esistenti di proprietà di TIM. Per i circa 3,2 Km di scavi saranno utilizzate tecniche e strumentazioni innovative a basso impatto ambientale che minimizzano i tempi di intervento, l’area occupata dal cantiere, l’effrazione del suolo, il materiale asportato, il deterioramento della pavimentazione e, conseguentemente, i ripristini stradali.

I lavori sono stati avviati a settembre 2016 in diverse zone della paese; in particolare in Via Aldo Moro, Via Vittorio Emanuele, Via Umberto I, e alcune vie limitrofe sono già in corso di realizzazione. Entro maggio per alcune zone e giugno per altre,  famiglie e imprese di San Fele potranno usufruire di connessioni con velocità fino a 200 Megabit al secondo, che miglioreranno nettamente l’esperienza della navigazione in rete da casa o dall’azienda, abilitando nuovi servizi.

Ogni ARMADIO già preinstallato possiede un numero identificativo stampato sul fianco destro, potete controllare la tabella sottostante per verificare quindi la data di attivazione per quartiere. DATI RILEVATI SU SITO DELLA TIM

Con la fibra sarà possibile accedere a contenuti anche in HD, giocare on line in modalità multiplayer in alta qualità e contemporaneamente fruire di contenuti multimediali su smartphone, tablet e smart TV. 

Le imprese invece potranno accedere a soluzioni professionali – come ad esempio quelle di Impresa Semplice – sfruttandone al meglio le potenzialità, dalla telepresenza alla videosorveglianza. Un passaggio importante che apre nuove possibilità per i settori sia pubblici che privati in tematiche come la sicurezza, il monitoraggio del territorio o l’info mobilità. 

Alberto Nigro

3,817 Visite totali, 2 visite odierne

Lascia un commento tramite facebook

Ultimi commenti