San Fele calcio, tutti pazzi di Racolandia

Il San Fele si conferma insuperabile tra le mura di casa, tra le prime sei solo il Venusia vi è riuscito a superarlo. Il San Fele batte 3-1 lo Sporting Lavello centrando così la terza vittoria di fila, mister Raco mischia le carte e abbandona il suo 4-3-3 ultra offensivo, affidandosi al 3-5-2 con maggiore densità a centrocampo con Tafaro C. a uomo su Tarricone.  Il San Fele gioca a viso aperto: attacca e concede, ma soprattutto non molla mai la presa. Al 24’ incursione di Tafaro C. e gran gol da fuori aerea che fa esplodere il pubblico presente, è un botto impressionante in una partita ricca di fuochi d’artificio. La reazione ospite è immediata, al 26’ punizione dal limite per il Lavello, palla che sorvola la traversa. Al 34’ arriva il pareggio ospite con Rescigno B. che vince una mischia aerea. Al 40’ e 42’ il Lavello colpisce ambedue le volte la traversa.  Al rientro dagli spogliatoi il San Fele prova subito a prendere campo, al 51′ con Graziano G. che tenta la botta dalla distanza. Netta supremazia atletica dei locali che schiacciano nella loro metà campo gli avversari . Al 65’ punizione per il San Fele, Graziano G. tocca la palla per Tomasulo N. tiro potente e San Fele nuovamente in vantaggio. Al 76’ altra fiammata di Tomasulo N., che va via in slalom a tre difensori e firma la sua doppietta personale, gol che va a confermare una giornata da incorniciare, dove un gruppo di ragazzi ha giocato e combattuto su tutte le seconde palle e non ha concesso un centimetro all’avversario.

2,282 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento tramite facebook

Ultimi commenti