• 22 Settembre 2020

Arriva iOS7, una vera rivoluzione

Schermata 2013-06-11 alle 17.29.53La prima impressione è che iOS 7, ancora  una volta, non tenti di seguire nuove strade, ma si accontenti di migliorare quella maestra. Lo fa pescando parecchio dai concorrenti, ma rivendendo il tutto con la sua filosofia, votata alla comodità d’utilizzo più che all’effetto wow. E al momento, i fatti sembrano darle ragione.
Interfaccia
Disponibile in versione beta per gli sviluppatori, mesi prima del lancio ufficiale che avverrà il prossimo autunno, iOS 7 mostra fin da subito delle modifiche anche nella sua consolidata interfaccia. Le icone perdono la storica (leggera) tridimensionalità per fare spazio ad altre di più piatte e dannatamente simili alle tile dell’interfaccia Metro di Microsoft. Una scopiazzatura? Diciamo una forte ispirazione, anche se Apple sembra aver migliorato l’idea lanciata dal concorrente. Tanto che frontalmente sì, sembra di essere davanti a icone 2D, ma basta cambiare l’angolo visivo del telefono per accorgersi che sono come sospese, e il senso di profondità rimane. Difficile spiegarlo a parole, perché detta così sembra una modifica minimale, solo estetica, mentre cambia e migliora l’approccio all’utilizzo tout court. E sì, anche nei vecchi modelli di iPhone (da iPhone 4 in su) e iPad (iPad e superiori, compreso il Mini), anche se c’è da verificare le prestazioni, su cui pende un punto interrogativo grosso così.
Centro di controllo
Dietro un nome che è tutto un programma, si nasconde un menu rapido, richiamabile scorrendo la schermata Home, che racchiude le impostazioni. Per esempio Wi-Fi, Bluetooth, luminosità e via dicendo. Utile, proprio per il rapido accesso a funzione che altrimenti richiederebbero qualche tap di troppo.
AirDrop
Quella che era una funzione ad appannaggio di iPhone con  jailbreak, arriva finalmente anche nella versione ufficiale. Con iOS 7, infatti, si possono trasferire file tra dispositivi vicini, sfruttando le app che utilizzano questa tecnologia. Un semplice tap e via, il file passa a un altro iPhone, wireless.
Safari
Una volta messo fullscreen mostra un’interfaccia notevolmente migliorata e una finestra di ricerca meglio accessibile.
Car
iOS 7 è il primo sistema operativo per iPhone che entra in auto. In buona sostanza, si interfaccia al display di diverse auto (al momento Honda, Mercedes, Nissan, Volvo, Jaguar, entro il 2014 saranno 12 Case, comprese Ferrari, Infiniti, Hyundai, Kia e Chevrolet) per mostrare le principali informazioni, senza  bisogno di staccare gli occhi dalla guida.
iTunes Radio
Un servizio di streaming musicale sulla falsariga di Pandora e Spotify. Gratuito per chi ha iTunes Match, resta gratis anche per gli altri con l’aggiunta di pubblicità (Apple ne aveva davvero bisogno?); sarà lanciato inizialmente solo negli Stati Uniti.
Siri
Piccole, ma graziose novità per la segretaria virtuale di iPhone. La voce (ora in HD) si cambia al volo, ci sono più comandi, più funzioni supportate e più app integrate.
Activation Lock
Se perdi il tuo iPhone, o ti viene rubato, e chi lo prende tenta di disattivare il servizio Find my iPhone, il dispositivo si blocca e servono le credenziali di accesso Apple ID per sbloccarlo.
App Store
Due le novità: la nuova categoria che mostra le app più scaricate da chi si trova nei dintorni, e l’aggiornamento automatico in background.
Camera
Oltre a foto e videocamera, aggiunge una funzione per scatti quadrati e il Panorama è molto più accessibile. Vengono introdotti i filtri e, imitando Instagram, iOS 7 mostra l’anteprima degli scatti con effetti  live. Inoltre, le foto si archiviano per data e luoghi.

 2,067 total views,  2 views today

Lascia un commento tramite facebook

Ultimi commenti

Altri articoli

Leave a Reply