• 13 Novembre 2019

CORTOMETRAGGI

Cortometraggi realizzati nel territorio di San Fele

Ragazzi Soli

Ragazzi soli è un cortometraggio incentrato sulla difficoltà di affrontare la propria solitudine interiore che porterà uno dei protagonisti a rinchiudersi nel mondo nascosto del gioco d’azzardo, che in alcuni casi può sfociare in un vero e proprio disturbo meglio conosciuto come Ludopatia, portandolo sull’orlo del baratro. E’ anche la storia di tre personaggi che per via dei tanti problemi, economici, sociali e familiari si ritrovano a vivere quasi isolati dal mondo esterno, l’unico appiglio sociale viene dato loro dalle diverse situazioni fortunose che incontreranno durante il tragitto.

Il Viaggio

La realizzazione di questo cortometraggio ha permesso ai giovani studenti di affrontare temi delicati ed importanti: attraverso questa esperienza, sono loro stessi possono iniziare un processo di sensibilizzazione per rendere il mondo un posto migliore, consapevoli dei rischi connessi alla discriminazione e all’intolleranza. E’ il caso degli alunni della scuola di San Fele: le classi della Scuola Primaria e Secondaria si sono rese protagoniste di una iniziativa lodevole dal punto di vista sociale e umano. Con la direzione del regista Alberto Nigro, la dirigente Carmelina Gallipoli e le tre insegnanti Sabrina Fezzuoglio, Tina Zappacosta e Incoronata Calabrese con la collaborazione di Lucia Girardi, Annalia Caggiano, Maria Ferrara, Gaia Radice hanno deciso di affrontare tematiche delicate come quelle del pregiudizio e della discriminazione.

La mia Primavera

Il tema di questo corto è delicato, infatti, esso mette in luce il disagio sociale vissuto da una bambina e in casa e in un altro ambiente di cultura e di socializzazione. Con la regia e la direzione della fotografia di Alberto Nigro, direttore di produzione: Gerardo Carlucci, backstage: Veronica Ferrara,, edizione: Maria Ferrara, la voce è di Arianna Modello Attori principali: Martina Nigro, Nino Sofia, Marinella Calabrese, Maria Ferrara, Antonio Fasanella e Filomena Carlucci

Ciao...
Powered by