• 26 Febbraio 2020

Basilicata e Campania unite dal turismo culturale

 Basilicata e Campania unite dal turismo culturale

Il Premio Arturo Esposito ® cura un piano di promozione turistica interregionale presentato alla Bit di Milano 2014 per il rilancio del Vulture. Lunedì 10 febbraio alle ore 11.00 nell’Ufficio di Presidenza del Gal Sviluppo Vulture Alto Bradano a Rionero in Vulture (Via G. Garibaldi 4) sarà ufficialmente presentata, in anteprima nazionale, una produzione editoriale del Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito ® che riserva uno spazio alla scoperta di due attrattori turistici e culturali del Vulture: le cascate di San Fele e il Parco urbano delle cantine di Barile.

Il Premio è una rassegna nazionale di eventi, spettacoli, iniziative in grado di unire luoghi diversi, in nome di un turismo integrato che non trascuri anche l’opportunità di superare la “linea di confine”. Da questa strategia organizzativa nasce, infatti, il gemellaggio turistico e culturale che l’iniziativa (inserita dall’Assessorato al Turismo e Beni Culturali della Regione Campania nel cartello dei Grandi Eventi di risonanza nazionale per la promozione del turismo) da anni sta portando avanti con la regione Basilicata.

“Tutto ciò- sottolinea il direttore artistico Mario Esposito- in nome di un mezzogiorno creativo, operoso, eccellente, in grado di competere, nel significato di chiedere insieme, richiamandosi al modello di un made in Italy che non finisca per diventare la vuota e semplice cartolina ma che delinei, invece, itinerari e contenuti a partire da una conoscenza profonda delle realtà locali e dei mondi simbolici che queste incarnano”.

La plaquette, ispirata al piano marketing e al programma 2014 del Premio Arturo Esposito ®, sarà presentata e distribuita alla Bit di Milano all’interno dello stand della Regione Campania. Su iniziativa dei Consiglieri Provinciali di Potenza Donato Sperduto ed Antonio Murano il volumetto ha dedicato questa rubrica speciale, denominata “A un passo dalla Campania”, ai comuni di San Fele e Barile, offrendo l’opportunità di porre una lente di ingrandimento sulle bellezze naturalistiche e culturali dell’area del Vulture (dalle cascate di San Fele, all’abbazia di Pierno, alle cantine di Barile) che il Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito ® valorizzerà attraverso le iniziative nazionali programmate per l’anno 2014: dalle nascenti “Giornate di Pasolini a Barile” al Premio “San Fele d’oro”, riconoscimento istituito nel 2006 che ha portato già nel piccolo centro personalità del calibro di Roberto Vecchioni, Giuliano Gemma, Claudia Koll, Pippo Franco, Danile McVicar, Serena Autieri, Vincent Spano.

“Dare slancio al territorio lucano in sinergia con una regione vicinissima come quella della Campania rientra in una strategia organizzativa ed istituzionale di lungo respiro che declini un nuovo paradigma di sviluppo locale tra creative milieu e competitività, in una catena di produzione che colleghi l’Irpinia, il Sannio, il Vulture giù fino alla Puglia”, è il commento di Francesco Perillo, Presidente del Gal Sviluppo Vulture, che sarà tra gli enti sostenitori e promotori di un’articolata cabina di regia che veicolerà gli eventi lucani del Premio attraverso uno strumento condiviso di programmazione nazionale, regionale ed europea (dallo sviluppo rurale, alla valorizzazione della creatività, ai programmi interregionali).

Le iniziative, per il biennio 2014-2015, costituiranno anche l’occasione per rilanciare le economie locali, i prodotti tipici e le filiere dell’eccellenze costruendo un turismo di qualità e consentendo – con largo anticipo- di ideare un’offerta turistica ed un programma di eventi di livello nazionale anche per piccoli centri come San Fele e Barile, affiancandosi a quelle che sono le perle ed i territori chiave della regione Basilicata.
La BIT (Borsa Internazionale del Turismo), che si svolgerà a Milano dal 13 al 15 febbraio, costituisce la prima occasione utile per presentare- in un contesto nazionale ed internazionale- il piano marketing del Premio Arturo Esposito ® e dei territori collegati alla programmazione 2014: anzitutto la Penisola Sorrentino-Amalfitana (in particolare Amalfi che sarà culla di una sezione estiva dedicata allo sport e Piano di Sorrento con dei percorsi archeologici e la serata conclusiva della rassegna), ma anche le Terre del Vesuvio (Torre del Greco con l’antica tradizione orafa del corallo e del cammeo, e poi Palma Campania, famosa per i riti del carnevale, ma custode anche di una profonda storia culturale ispirata alla rivoluzione napoletana del 1799 e alla figura di Vincenzo Russo, alla cui memoria verrà quest’anno dedicata una sezione per il giornalismo e il teatro etico- civile) e i comuni del Vulture San Fele e Barile che saranno teatro di due grandi eventi inseriti nel cartellone nazionale del Premio.

La pubblicazione, edita da Confine Edizioni di Bologna, presenta interessanti contributi iconografici (per San Fele e Barile si segnalano le foto di Alberto Nigro, Donato Muccia e Vittorio Saracino).
Alla conferenza stampa di presentazione della pubblicazione e del connesso programma di eventi parteciperanno: il Presidente del Gal Sviluppo Vulture Alto Bradano Francesco Perillo, il Sindaco di Rionero in Vulture, On.le Antonio Placido, il Presidente del Consiglio Regionale della Basilicata On.le Piero Lacorazza e il Presidente della 3° Commissione Turismo e Territorio Francesco Pietrantuono, i Consiglieri provinciali Donato Sperduto e Antonio Murano. Coordinerà i lavori il curatore della pubblicazione e direttore artistico del Premio Mario Esposito.

Per info:
Mario Esposito cell. 338. 9403745 / 333. 9625011 Email ilsimposiodellemuse@libero.it

11,401 Visite totali, 4 visite odierne

Lascia un commento tramite facebook

Ultimi commenti

Altri articoli

Leave a Reply

Open chat
Ciao...
Powered by