• 31 Ottobre 2020

Basilicata natura cultura

Natura_CulturaL’avviso pubblico si rivolge a Pmi del territorio lucano. Si tratta di un Pacchetto integrato di offerta turistica incentrato sulla fruizione attiva della natura

Ulteriori risorse per rafforzare la filiera turistica. Approvato dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore alle Attività produttive e al Turismo, Marcello Pittella, l’avviso pubblico relativo alla ‘Procedura valutativa a sportello per la concessione di agevolazioni per lo sviluppo e la qualificazione della filiera turistica ‘Piot – Basilicata natura cultura’. Si tratta di un Piot tematico incentrato sulla fruizione attiva della natura. Rispetto agli altri dieci bandi Piot che riguardavano singole aree geografiche, questo riguarda tutto il territorio regionale. Si esauriscono, quindi con questo ultimo bando, gli avvisi pubblici previsti per le agevolazioni alle imprese turistiche a valere sul Po Fesr Basilicata 2007-2013.
Capofila pubblico del Pacchetto integrato di offerta turistica ‘Basilicata natura cultura’ è il Comune di San Fele, mentre quello privato è l’Associazione Territori lucani.
Possono accedere alle agevolazioni le micro, piccole e medie imprese. Il bando sarà pubblicato sul BUR della Regione Basilicata il prossimo primo luglio e sul sito internet www.basilicatanet.it
La dotazione finanziaria a disposizione ammonta a 1 milione e 941 mila euro a valere sulla Linea di intervento IV.1.1.B dell’obiettivo specifico IV.1 dell’Asse IV “Valorizzazione dei beni culturali e naturali” del P.O. FESR 2007/2013. Per i progetti portanti, ovvero impiantistica sportiva, ostelli e campeggi, a disposizione un milione e ottocentomila euro, mentre per i “progetti di completamento della filiera” la cifra è di 141 mila euro. Per i progetti di completamento della filiera tra i settori ammissibili i servizi necessari per rafforzare la filiera turistica tra i quali ad esempio l’artigianato artistico, servizi di biglietteria per eventi teatrali, sportivi e ricreativi, attività di guida turistica, gestione impianti, palestre, gestione di luoghi e monumenti storici, ristorazione con somministrazione. La candidatura, come per gli altri bandi Piot, è a sportello telematico. Sarà possibile presentare le domande dalle ore 8.00 del 23 settembre fino alle ore 20.00 del 10 ottobre 2013. La proceduta di istruttoria e valutazione segue le stesse modalità dei precedenti bandi Piot. Maggiori informazioni posso essere richieste all’Ufficio relazioni con il pubblico del dipartimento Attività produttive.

 10,820 total views,  2 views today

Lascia un commento tramite facebook

Ultimi commenti

Altri articoli

Leave a Reply