• 28 Febbraio 2020

Il Corto “La Mia Primavera” chiude la propria tourné a Rapone

Con lo stesso entusiasmo che ci ha accompagnato per tutte le serate precedenti si è conclusa ieri sera l’ultima proiezione programmata del corto “ LA MIA PRIMAVERA” proiettato nell’ex Asilo San Vito Martire di Rapone. Dopo quest’ultima proiezione il corto sarà visibile a partire dal 6 gennaio 2014 sul canale youtube di sanfele.net

corto

A presentare in maniera perfetta la serata è stata Simona Cristiano, che ha spiegato al pubblico presente quali sono stati i motivi che hanno spinto un gruppo di amici a realizzare il cortometraggio la cui ispirazione ed elaborazione, risulta dalle Iniziative proposte in tutta Italia per “La giornata dell’Infanzia” il 20 Novembre del 2012.

DSC_0323

Simona ha poi continuato: i documentari e i Fatti di Cronaca presentati quel giorno hanno fatto meditare questi giovani papà sul mondo che ci circonda.
Chi come noi, quotidianamente vive in quella vasta area che è denominata Occidente e magari si informa, legge o guarda la tv, ha la sensazione di essere circondato da un mondo estremamente violento, e rimane sbalordito sull’aumento di casi relativi a violenze sui bambini .
I valori cui ci ha abituati la nostra cultura sono quelli del RISPETTO del più debole, quindi, per esempio, dell’anziano, della donna e del bambino.
Tuttavia nelle pieghe di una società spesso ignara di se stessa, dove si può consumare una tragedia a fianco a casa tua, accadono fatti orribili di cui nemmeno ce ne accorgiamo o non vogliamo accorgerci.
“I silenzi che rendono complici” di un allarmante dato elaborato  nel 2012, dalla responsabile dei Diritti dei bambini, la quale sente l’urgenza di assicurare maggiore protezione ai bambini che subiscono spesso maltrattamenti psicologici, proprio in famiglia, il luogo per eccellenza di sicurezza e serenità per ogni essere vivente.
Il tema del “ Corto “ è delicato, infatti, esso mette in luce il disagio sociale vissuto da una bambina e in casa e in un altro ambiente di cultura e di socializzazione.

Schermata-2013-09-29-alle-16.51

La fragilità umana appare evidente nelle scene che sono state proiettate, scene  che rappresentano i tanti bambini del mondo che vivono nell’infelicità : bambini sottoposti alla violenza che tutto distrugge.
Bambini sofferenti, insomma, loro che rappresentano  l’avvenire e la gioia del mondo!

Gli autori del “Corto”, Alberto e Gerardo due papà, Marinella una mamma……….e tutti gli altri componenti del gruppo, hanno voluto con il loro lavoro farci riflettere su un argomento tanto attuale e tanto drammatico del mondo odierno.

Il Corto, realizzato e promosso da sanfele.net, ha una durata di 15  minuti perché in questo modo potrà rientrare in concorso a quasi tutte le Edizioni di Film Festival nazionali ed internazionali sul Cortometraggio.

La parola poi è passata ad Alberto Nigro, regista del corto, che ha ringraziato e accolto con un saluto il numeroso pubblico citando uno slogan a lui molto caro “LE IDEE REALIZZANO I FATTI” proprio perché il corto è stato lavorato con un budget economico minimo.

DSC_0330

L’opera è stata realizzata tramite tre passi fondamentali: Pre-produzione, lavorazione e Post-produzione

Nella fase di Pre-produzione dopo la stesura della sceneggiatura che descrive i luoghi, le situazioni ed il contesto, sono state scelte le location per il montaggio dei vari set, dopo aver scelto il casting è stato realizzato lo storyboard che immortala sotto forma di fumetti le varie scene e le inquadrature da eseguire, infine sono state realizzate le attrezzature necessarie per le riprese: un dolly, 3 steady cam e una gru cam.

Dalla pre-produzione siamo passati alla lavorazione delle scene, che sono state girate in formato HD sfruttando molteplici inquadrature utilizzate nel mondo del cinema.

L’ultima fase della realizzazione dell’opera è stata la post-produzione, dove tutte le scene girate e l’audio registrato separatamente sono state montate tramite un software. La distribuzione dell’opera avverrà tramite proiezioni in sala e tramite i diversi canali della rete internet.

A fine proiezione è intervenuta Felicetta Lorenzo, sindaco di Rapone, che si è detta sorpresa del lavoro svolto, emozionata e colpita dalle scene del corto. Ha spiegato alla platea presente nella sala le ragioni per le quali il corto è stato proiettato a Rapone e i motivi che l’hanno spinta ad ospitare il gruppo di sanfele.net, aprendo anche un breve dibattito sul tema della violenza psicologica sui più piccoli e indifesi. Ha infine ringraziato lo staff e augurato loro un futuro ricco di successi.

Lo staff di sanfele.net ha ringraziato Felicetta per la grande ospitalità e la professionalità mostrata.

DSC_0337

DSC_0334

DSC_0346

Schermata-2013-09-29-alle-17.00

Schermata-2013-09-30-alle-20.53

Schermata-2013-09-29-alle-16.54

Schermata13-09-29-alle-17.00

Schermata-2013-09-29-alle-16.58

Schermata-2013-09-29-alle-16.57

Schermata-2013-09-29-alle-16.55

Schermata09-29-alle-17.00

Schermata-2013-09-29-alle-16.53

Schermata-2013-09-29-alle-16.52

Schermata-2013--29-alle-16.53

2013-09-29-alle-16.58

manifesto_rapone

Hanno collaborato alla realizzazione di questo lavoro:

Emilia Nigro
Don Francesco Consiglio
Domenico Ferrara
Simona Cristiano
Donato Ferrara
Istituto Comprensivo di San Fele

RINGRAZIAMO ANCHE I SEGUENTI SPONSOR:

Pro Loco Pro San Fele
Comune di San Fele
Oliver St.John Pub
Bufano Arredamenti
Residence San Giustino De Jacobis
Mobilificio Ruggiero
Pasticceria Florida

GRAZIE A TUTTI DI CUORE,  Alberto Nigro

12,251 Visite totali, 2 visite odierne

Lascia un commento tramite facebook

Ultimi commenti

Altri articoli

Leave a Reply

Open chat
Ciao...
Powered by