• 22 Settembre 2020

Il Melfi Calcio rischia di scomparire

03-melfiDopo l’amichevole disputata con la Nocerina , la dirigenza del Melfi ha comunicato in una conferenza stampa tenuta ieri pomeriggio al Valerio che se non dovessero presentarsi forze imprenditoriali concrete e aiuti dalla amministrazione, dal comune e dalla regione stessa che sembra disinteressarsi dell’unica realtà professionistica di questa regione, non si presenteranno le condizioni per l’iscrizione alla prossima stagione ( che tra l’altro presenterà una riforma che formerà una serie C unica ). Non si tratta della solita chiacchiera .Se il Melfi dovesse iscriversi al prossimo campionato, dovrebbe far fronte a spese molto maggiori a causa della riforma che aumenterebbe di molto il livello tecnico della nostra serie . Ricordando inoltre che il Melfi Calcio viene dal primo anno in cui NON HA AVUTO UNO SPONSOR UFFICIALE e probabilmente non l’avrà nemmeno il prossimo anno. Si denota comunque un disinteressamento generale, che evince anche dal fatto che i nostri amici del TG3 Basilicata , dopo ben 3 edizioni dall’annuncio ufficiale del Melfi, non abbiano dedicato ancora un solo minuto a questa notizia, focalizzandosi invece sull’importante Francavilla.

AIUTIAMO IL MELFI CALCIO A SOPRAVVIVERE

Abbiamo due modi per aiutare il Melfi e ripeto anche con piccoli contributi.
Il primo recandosi direttamente in sede in via A.Moro ( 1° piano lato pasticceria Russo) dalle 9/12,30-16/20,00.
Il secondo effettuando un versamento attraverso un conto corrente intestato all’ A.S. Melfi Banca Carime iban IT 87 F 0306742100000000004213, causale QUELLI CHE AMANO IL MELFI. In entrambi i casi avremo una ricevuta che ci darà diritto alla restituzione dell’intero importo qualora la nostra squadra non riesca ad iscriversi al campionato.
La somma che man mano si raccoglie verrà comunicata, ogni sera, sulla nostra pagina. Ho parlato poco fa con il nostro presidente (che domani incontrerà il sindaco), ringrazia tutti per lo spirito e per la passione che tutti , dico tutti ci stiamo mettendo, ma abbiamo un primo grande scoglio il 15 di giugno e sono necessari 150.000 euro. A fine mese c’è un altro ostacolo da superare che però sembra molto meno grave. Se riusciamo a dare un nostro contributo sul primo importo, abbiamo fatto un gran passo in avanti, direi decisivo. Questo è quanto, ora tocca a noi. Facciamoci sentire e dimostriamo a tutti che noi non siamo semplici tifosi, ma SIAMO NOI LA SQUADRA!!!

[divide style=”3″]

RICORDI del 4 Maggio 2003: Melfi – Ariano Irpino 1-1, è C2.

Tutto cominciò in quella data, con un Arturo Valerio senza la curva ma pieno all’inverosimile. Più di 3000 persone a festeggiare una promozione memorabile, guadagnata sul campo con una cavalcata indimenticabile in serie D.
Gol di Puca quel giorno, su rigore, invasione di campo finale e festa in tutte le strade fino a tarda notte, tutta Melfi a godersi lo spettacolo allestito in Piazza Abele Mancini.
La partita simbolo della promozione avvenne qualche settimana prima, Melfi-Matera, scontro diretto tra le prime due risolto da uno stupendo gol di Gennaro Astarita dopo un lancio lungo 60 metri di Fabio Germini.
Squadra fantastica, a partire da mister Chiappini passando per i vari Sparacio, Sciarappa etc..
Un capolavoro firmato dal Presidente Maglione, proseguito da 10 anni di una serie C che non dobbiamo dimenticarlo è un vero lusso soprattutto in questi tempi.

4 Maggio 2003: dolci ricordi, ormai storia.

 5,246 total views,  4 views today

Lascia un commento tramite facebook

Ultimi commenti

Altri articoli

Leave a Reply