Detti sui mesi dell’anno (gennaio-marzo)

Scënnarëluonghë e amarë     
Gennaio, lungo e freddo
 
Scënnarësicchë, massarëricchë
Gennaio rigido, contadino ricco

Fërbarë:   fërbarëfossëtuttë, facessëchiatrà u winëndavuttë
Se febbraio fosse intero, si ghiaccerebbe il vino nelle botti

Fërbarëcurtë e amarë
Febbraio corto e amaro ( freddo)

Mmarzë: Mmarzëassuttë, bbuonëtuttë      
Marzo asciutto, è buono per tutto 

QuannëMmarzë à volëfà,rëstendinëndàvéndrëfacëtrëmà.
Quando Marzo è freddo, ti fa tremare le budella nella pancia

Mmarzëassuttë, Abbrilëbbagnatë , bbijatë a cchì à sëmënatë
Marzo asciutto, Aprile bagnato, beato chi ha seminato
 
Mmarzë  catarzë , tuttëpechërëtijënë à iàźźë .
A Marzo scherzoso è consigliato tenere le pecore al sicuro nelle stalle

Mmarzë  catarzë , tuttëpechërëaggëpurtuà  à ùiàźźë e Mmarzë s’arrëvotë u cappiëđđë, nunfacërumuanèpecurëainëcijëđđë
A Marzo scherzoso  bisogna portare le pecore al sicuro nelle stalle, perché  se  marzo scherzoso si gira il cappello, non fa trovare né pecore, né agnelli

Loading

Lascia un commento

San Fele Net

E’ vietata la riproduzione anche parziale del sito. Sanfele.net è un prodotto non editoriale ai sensi della legge n°62 del 7 marzo 2001 Ideato e realizzato nel 2001 da Alberto Nigro email: albertonigro@icloud.com